Bionaz sfiora il podio ai Campionati Italiani di Courmayeur. Del Degan: «Felicissimi, ha dimostrato il suo valore»

Acmediapress

Bionaz sfiora il podio ai Campionati Italiani di Courmayeur. Del Degan: «Felicissimi, ha dimostrato il suo valore»

Solo diciotto secondi hanno separato Hervé Bionaz dalla medaglia di bronzo ai Campionati Italiani di cross country che si sono svolti oggi – domenica 30 giugno – a Courmayeur. Non è arrivato il podio, ma per il giovane valdostano del Cicli Lucchini è stata una giornata da incorniciare. Nella gara Allievi 2, Bionaz ha lottato fino alla metà dell’ultimo giro, quando l’altoatesino del Team Gais, Nils Laner ha accelerato per andare a conquistare il bronzo. 

Nessun rimpianto e nessun rammarico: Hervé Bionaz ha confermato i passi avanti fatti e tutto il suo potenziale. La maglia tricolore è andata a Matteo Siffredi (Rusty) che ha preceduto di 55” Filippo Agostinacchio (Xco Project) e, appunto, Nils Laner di 1’30”. 

Nella gara Esordienti 2, vinta dalla lombarda Valentina Corvi (Melavì) in 34’43”, undicesimo posto per Nicole Truc che ha concluso i due giri a 4’21” dalla neo campionessa italiana. Tra gli uomini undicesimo Gabriel Borre, a 4’05” dal piemontese Carlo Bonetto (Rostese) che ha chiuso in 44’45”. Andrea Carbone ha terminato 54°, Stefano Gerbaz subito dietro, in 56a posizione. 

Nelle Esordienti 1, settima Emilie Bionaz, staccata di 3’13” da Beatrice Temperoni della Ciclistica Bordighera, oro in 35’29”. Stefano Sacchet (Bettini Bike Team) ha vinto la prova maschile in 47’53”, 66° Gilles Del Degan, a 12’42”; 85° Enea Allegri.

Herik Del Degan: «Siamo contentissimi di questa giornata, in modo particolare per Hervé Bionaz che ha concluso a un soffio dal podio. Non possiamo essere delusi, l’Allievo ha fatto una bellissima gara, confermando il suo valore. Bene anche Emilie, Gabriel e in generale tutti gli altri ragazzi che hanno portato a termine la prova tricolore. Complimenti all’organizzazione e alla campionessa italiana Giulia Challancin».