Diggins: «Gara impegnativa, ma bello questo pubblico»

Acmediapress

Diggins: «Gara impegnativa, ma bello questo pubblico»

Jessica Diggins: «Sono riuscita a passare grazie al ripescaggio dei tempi: è stato importante arrivare quarta della mia batteria. È stata una gara impegnativa per l’altitudine, ora ho bisogno di riposo. Divertente avere sei americane in gara ed è stato bellissimo gareggiare davanti a tutto questo pubblico».

Federico Pellegrino: «Il risultato di squadra è stato incredibile, sognavo una finale come questa, con due valdostani. Io e Defa (De Fabiani, ndr) da cinque anni ci alleniamo insieme tutti i giorni, abbiamo lo stesso programma e facciamo gli stessi viaggi. Mi aspettavo qualcosa in più dai russi, anche in qualifica, però hanno lavorato tanto anche loro per essere protagonisti ai Mondiali. Oggi avevo bisogno di vincere, per me vuol dire tanto perché significa essere pronti dal punto di vista fisico e tattico. Questa notte non ho dormito molto, quando apri la finestra e alle 8,30 del mattino vedi già tutto questo pubblico, è davvero strano strano. Mi auguro che il lavoro fatto da Cogne, permetta una replica, la Fis deve farci gareggiare in località invase dai tifosi».

Francesco De Fabiani: «Non mi sarei mai aspettato tutto questo, mi sono qualificato bene. In casa ci tenevo a fare una bella gara, ero contento di poter regalare al pubblico grandi emozioni. Io non ho patito la tensione perché non avevo aspettative. Non mi aspettavo tutto questo tifo, sembrava di essere nella 50 chilometri di Oslo, sono emozioni che provi poche volte. Bello sapere che in Valle d’Aosta abbiamo questo seguito. La doppietta? Non sarebbe venuta così bene neanche se l’avessimo scritta».