Giornata mondiale dell’autismo: anche i maestri in pista per sensibilizzare

Giornata mondiale dell’autismo: anche i maestri in pista per sensibilizzare

 

Anche i maestri di sci della Valle d’Aosta hanno voluto partecipare alla giornata mondiale dell’autismo. Ieri, lunedì 2 aprile, alcuni componenti dell’Associazione Valdostana Maestri Sci sono stati a Pila per portare un piccolo contributo e per cercare di sensibilizzare gli sciatori. In collaborazione con il gruppo Rossignol sono state distribuite delle cartoline informative, un modo per parlare di questa malattia e per mostrare vicinanza alle famiglie che ogni giorno combattono con questi problemi.

«L’autismo purtroppo è ancora poco conosciuto – ha detto Francesco Rao -, l’organizzazione mondiale della sanità ha stimato una grande crescita di questa malattia, colpendo un bambino ogni 66 giorni. noltre le Scuole di Sci, in collaborazione con Rossignol, provvederanno a raccogliere fondi per aiutare le famiglie costrette a fare grandi sacrifici».

Alla giornata sulla neve hanno partecipato il presidente dell’AVMS, Beppe Cuc, l’ispettore regionale, Francesco Rao, il presidente della ANGSA Valle d’Aosta, Christian Varone e Piero Cantele per Rossignol Italia.