Il modulo di ‘insegnamento al bambino’ diventa anche pratico

Il modulo di ‘insegnamento al bambino’ diventa anche pratico

 

I corsi di formazione proseguono a Breuil-Cervinia, con una nuova iniziativa che ha riscosso successo e interesse. Gli aspiranti maestri di sci alpino, impegnati in questi giorni nel modulo di formazione, hanno avuto la possibilità di lavorare con i bambini. Non più solo teoria sull’insegnamento con video analisi e lezioni, ma anche pratica, grazie alla disponibilità della scuola primaria di Valtournenche che ha portato sulla neve diversi alunni. Sei giorni di alta formazione per i futuri maestri di sci: i piccoli sciatori rappresentano una percentuale elevata della clientela che si rivolge alle scuole di sci.

«Una bella collaborazione tra l’Associazione Valdostana Maestri Sci e l’istituto scolastico – dice Beppe Cuc, presidente AVMS -. I nostri professionisti lavorano tanto con i bambini ed è importante che anche gli aspiranti maestri abbiano da subito la possibilità di capire cosa vuol dire avere a che fare con questa categoria. Il modulo è stato diviso in una parte pratica e teorica, il modo ideale per apprendere».

ASSEMBLEA – I maestri di sci della Valle d’Aosta sono pronti a riunirsi in assemblea. L’annuale appuntamento è fissato per martedì 5 dicembre 2017, alle ore 17,30, al Teatro Regionale della Valle d’Aosta ad Aosta. Durante l’assemblea il presidente Beppe Cuc esporrà la relazione annuale, il bilancio della passata stagione e le novità per quella alle porte. Come di consueto ci sarà spazio per le premiazioni dei neo maestri di sci alpino, sci nordico e dei professionisti con 30 anni di anzianità di servizio. Alle 16,30, sempre al Teatro Regionale della Valle d’Aosta, è in programma la conferenza stampa di presentazione del progetto “Con il BASS lo snowboard è per tutti” sostenuto dalla Fondazione Vodafone Italia nell’ambito del bando “Call for ideas 2017 – Idee e progetti per avvicinare i disabili allo sport”