In 42 passano gli esami tecnici di Cervinia: c’è anche l’ex slalomista azzurro Thaler

Acmediapress

In 42 passano gli esami tecnici di Cervinia: c’è anche l’ex slalomista azzurro Thaler


Si è concluso a Breuil-Cervinia il 45° corso di formazione maestri di sci alpino. Ai piedi della Gran Becca si sono svolti gli esami tecnici finali. Al termine delle oltre 100 giornate di lavoro, suddivise in numerosi moduli, la commissione d’esame ha valutato esercizi e correzioni sul campo, oltre al colloquio in aula sulla parte teoria riguardante lo sci.

Tra i 42 candidati che hanno superato con esito positivo gli esami di Breuil-Cervinia, c’è anche Patrick Thaler, l’altoatesino di Sarentino che per anni ha fatto parte della nazionale italiana e che si è ritirato dall’attività agonistica. Il carabiniere, 41 anni, ha conquistato tre podi in Coppa del Mondo, due dei quali a Kitzbühel. Maestra di sci in Valle d’Aosta anche Virginia Sosio, la bormina sorella dell’azzurra Federica, ora ferma dopo la brutta caduta (e il grave infortunio) di Garmisch. 

Non tutti i promossi possono ancora essere considerati maestri di sci. Alcuni dovranno completare il percorso formativo, seguendo lezioni e sostenendo gli esami di teoria ad Aosta o di Eurosécurité. Solo dopo verranno iscritti all’albo.

I promossi: André Alliod, Luca Angelini, Rebecca Badarello, Matteo Belumé, Julien Béthaz, Filippo Biagioli, Roger Boldrini, Aimé Boniface, Ryan James Brown, Benjamin Buchan, Lorenzo Carbonatto, Etienne Clap, Margherita Cornero, Andrea Dalmasso, Pascal Danna, Laurent Diemoz, Christian Drago, Alice Jacquemet, Carlotta Lanzi, Mattia Laudati, Nicolò Mazzocco, Filippo Nannetti, Matteo Nardo, Nicholas Nocito, Federico Occhipinti, Francesca Paganoni, Chiara Passino, Federico Pastore, Nicholas Pellissier, Chiara Pirovano, Tommaso Ravano, Patrice Revil, Virginia Sosio, Francesca Verrando, Nicolò Zampa, Anais Zemoz, Lorenzo Bronzing, Federico Chatrian, Elisa Fornari, Chiara Giannotti, Andrea Lerede e appunto Patrick Thaler.