TOUR TRAIL
Ago 24

L’Ultramarathon du Fallère supera le 200 iscrizioni. Sabato si corre a Saint-Oyen e sui sentieri di 9 Comuni

Sabato 28 agosto si corre la terza edizione dell’Ultramarathon du Fallère, seconda prova del Tour Trail della Valle d’Aosta iniziato nel mese di maggio con il QuarTrail des Alpages. A due giorni dalla chiusura delle iscrizioni è già stata superata la soglia dei 200 partecipanti, molti dei quali al via in una delle due prove individuali. Numeri in linea con le precedenti edizioni, entrambe disputate un mese prima rispetto all’attuale collocazione.

Una decina, al momento, le squadre che hanno deciso di divedere la fatica e di correre in staffetta. Nuovo l’orario di partenza, anticipato di 1 ora rispetto al programma originario. Gli atleti in prima frazione partiranno infatti alle 8, insieme ai trailers della 39 chilometri (2.700 metri D+). Nessuna modifica invece per le navette che partiranno da Buthier e da Vetan e porteranno gli altri frazionisti alle zone cambio dei rifugi Chaligne e Fallère. 

Gli atleti della 61 chilometri (5.000 metri D+) partiranno invece alle 6, quando ancora farà buio, in direzione Pointe Chaligne. L’organizzazione non obbliga, ma consiglia fortemente, l’utilizzo della frontale nei primi chilometri di gara, fino a quando non arriverà la luce naturale a illuminare i sentieri. 

Tra gli iscritti anche atleti provenienti dal Belgio, dalla Francia, dalla Gran Bretagna e dalla Svizzera, pronti ad ammirare i sentieri della media Valle d’Aosta e dei nove comuni che verranno attraversati. Tra i nomi anche quello di Lisa Borzani, Sonia Locatelli e Carlo Salvetti (Ultramarathon), Massimo Farcoz, (Tour du Fallère) e Gloriana Pellissier (staffetta). 

Le iscrizioni sono aperte sul sito di Wedosport fino a giovedì 26 agosto alle ore 24. I pettorali potranno invece essere ritirati venerdì dalle 9 alle 12,30 all’interno del negozio di articoli sportivi Technosport, sempre venerdì dalle 17 alle 19 al Foyer di Saint-Oyen, oppure ancora sabato mattina prima della partenza. E sempre il Foyer di Saint-Oyen sarà l’area adibita a partenze, arrivi, ristoro e premiazioni.




altri comunicati